l'amministratore di condominio professionista poliedrico

i molti volti dell'amministrazione condominiale: sul convegno del 28 gennaio 2017

Il 28 gennaio scorso ha avuto luogo il Convegno organizzato dalla sezione provinciale di Catania di UNAI: evento dal titolo “L’amministratore di condominio professionista poliedrico”, ospitato dal Grand Hotel Villa Itria di Viagrande (CT).

Grande è stata l’affluenza non solo degli associati UNAI provenienti da diverse province della Sicilia, ma anche di professionisti, avvocati nello specifico, che in tal modo si sono accostati al mondo dell’amministrazione condominiale. Il Convegno è stato infatti pianificato ai fini della formazione professionale continua degli associati UNAI, così come dei professionisti iscritti all’Ordine degli Avvocati di Catania, presso il quale – peraltro – era accreditato.

Il tema centrale è stato quello della pratica concreta di amministrazione dei condomini e pertanto dei vari doveri oltre che delle varie responsabilità di cui è incaricato l’amministratore scelto dai condòmini. L’avv. Mario Campione (Presidente di UNAI Catania) ha esposto infatti le responsabilità omissive dell’amministratore di condominio, come sancite da normativa proponendo una rassegna giurisprudenziale delle principali sentenze emesse dalla Cassazione nel corso del 2016 in materia condominiale.

Ulteriori interventi importanti sono stati quelli del Presidente Nazionale di UNAI, il Prof. Rosario Calabrese che è intervenuto in materia di etica e gestione degli appalti; quello dell’avv. Manfredi Zammataro, Presidente di CODICI – Centro per i diritti del cittadino – Sicilia, che ha illustrato la prospettiva consumeristica del condominio, ad oggi sempre più unanimemente considerato come organismo consumatore e pertanto soggetto all’applicazione della normativa prevista dal Codice del Consumo. Parte del Convegno è stata poi riservata alla trattazione dei fondamentali temi della sicurezza condominiale e dei pericoli e responsabilità derivanti dal rischio sismico (argomento che purtroppo oggi è al centro della cronaca) con gli interventi del Dott. Ing. Fabio Santiago e del Dott. Ing. Adriano Russo.

Un Convegno che, insomma, ha trattato le plurime sfaccettature del lavoro svolto dall’amministratore di condominio. Alla fine dell’evento, inoltre, i corsisti del corso di formazione per amministratori di condominio 353 hanno ricevuto gli attestati di qualifica direttamente dalle mani del Presidente Nazionale UNAI, Prof. Rosario Calabrese.

Convegno 28 gennaio 2017
l'amministratore di condominio professionista poliedrico

Ore 8,30 - 17,00 - Grand Hotel Villa Itria, Via Antonio Aniante 3, Viagrande (CT)

5 CFP


Evento accreditato presso l'ordine degli avvocati
Si richiede prenotazione a mezzo mail (unaisiciliact@gmail.com) oppure telefonando al 3202281052

I temi trattati riguarderanno la responsabilità omissiva dell'amministratore e la gestione della sicurezza in condominio, il condominio come organismo consumatore e il ruolo dell'amministratore nel contesto di applicazione del Codice del Consumo, etica nella gestione degli appalti e aspetti relazionali dell'amministrazione di immobili

 

Interverranno il Prof. Dott. Rosario Calabrese, l'Avv. Mario Emanuele Campione, l'Avv. Manfredi Zammataro, il Dott. Ing. Fabio Santiago, il Dott. Ing. Adriano Russo e il Dott. Dario Cardone

(a moderare gli interventi il Prof. Dott. Salvatore Vinciguerra)

 

 

stage di formazione per dirigenti unai

Ha avuto luogo lo scorso weekend lo stage di formazione per dirigenti UNAI presso la sede nazionale di Roma.

Anche l'avv. Mario Emanuele Campione, responsabile della sezione provinciale UNAI di Catania, ha preso parte all'evento in qualità di dirigente UNAI.
Importantissime le giornate di lavoro, formative in particolare sugli aspetti dirigenziali delle singole delegazioni dell'associazione che da anni opera nel settore dell'amministrazione di immobili.
Si ringraziano il Presidente Nazionale Prof. dott. Rosario Calabrese per i preziosi insegnamenti e la grande passione che trasmette, i responsabili regionali e provinciali che hanno partecipato creando un bellissimo clima di lavoro nonché il segretario nazionale avv. Stefania Massaro e tutto lo Staff Anna Rita, Alessia e Lorenzo che sono stati sempre presenti e disponibili.

 

 

3 Marzo 2015

Intervista del Sole 24ore al sottosegretario alla Giustizia Cosimo Ferri, con titolo "Nomina a rischio (degli amministratori) senza l'attestato".
Clicca per l'articolo

Decreto 13 agosto 2014 n. 140 Ministero Giustizia

Regolamento recante la determinazione dei criteri e delle modalità per la formazione degli amministratori di condominio nonchè dei corsi di formazione per gli amministratori condominiali

DECRETO MINISTERIALE n.140 del 13 Agosto 2014

23 marzo 2014

Intervista al Dott. Salvatore Vinciguerra apparsa sul quotidiano La Sicilia di Catania il 23 marzo 2014, con titolo "Le manutenzioni condoniniali chance di ripresa per l'edilizia"...

21 febbraio 2014

Intervista al Dott. Salvatore Vinciguerra apparsa sul quotidiano La Sicilia di Catania il 21 febbraio 2014, in merito alla professionalità degli amministratori di condominio...

La riforma...

unai amministratori di condominio, decreto ministeriale condomini, roma

"La riforma seleziona gli amministratori" stralcio dell'articolo pubblicato da "Italia Casa" del gennaio 2013.

Pubblicata in Gazzetta, la legge sul condominio entrerà in vigore il 18 giugno

La Riforma seleziona gli amministratori

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, avvenuta lo scorso 17 dicembre, la riforma del condominio è diventata legge, ed entrerà in vigore il prossimo 18 giugno. A partire da tale data, come puntualizzato da Confedilizia, cesseranno dall'incarico gli amministratori che non hanno gli specifici requisiti stabiliti dal nuovo articolo 71-bis. La nuova norma prevede, in sostanza, due categorie di amministratori: quelli professionali (o comunque non del proprio condominio) e quelli che amministrano il proprio condominio. In particolare, per quanto riguarda gli amministratori professionali, possono svolgere l'attività coloro: a) che abbiano il godimento dei diritti civili; b) che non siano stati condannati per delitti contro la pubblica amministrazione, l'amministrazione della giustizia, la fede pubblica, il patrimonio o per ogni altro delitto non colposo per il quale la legge commini la pena della reclusione non inferiore, nel minimo, a due anni e, nel massimo, a cinque anni; c) che non siano stati sottoposti a misure di prevenzione divenute definitive, salvo che non sia intervenuta la riabilitazione; d) che non siano interdetti o inabilitati; e) il cui nome non risulti annotato nell'elenco dei protesti cambiari; f) che abbiano conseguito il diploma di scuola secondaria di secondo grado; g) che abbiano frequentato un corso di formazione iniziale e svolgano attività di formazione periodica in materia di amministrazione condominiale. Qualora l'amministratore venga nominato tra i condomini dello stabile, i requisiti di cui alle lettere f) e g) non sono necessari. Non occorre, dunque, né il diploma di scuola secondaria di secondo grado, né aver frequentato il corso di formazione iniziale, né svolgere attività di formazione periodica. Sia gli amministratori professionali sia gli amministratori del proprio condominio che alla data del 18 giugno 2013 non posseggano i requisiti di cui ai primi cinque punti cessano automaticamente dall'incarico. In tale evenienza, ciascun condomino puo' convocare l'assemblea per la nomina di un nuovo amministratore. Per gli amministratori professionali è prevista poi una norma transitoria: a quanti hanno svolto attività di amministrazione di condominio per almeno un anno tra il 18 giugno 2012 e il 17 giugno 2013 è consentito lo svolgimento dell'attività di amministratore anche in mancanza dei requisiti di cui alle lettere f) e g). Resta salvo l'obbligo di formazione periodica. Per tali soggetti non si richiede in questo caso né il diploma di scuola secondaria di secondo grado, né l'aver frequentato un corso di formazione iniziale.

UNAI UNIONE NAZIONALE AMMINISTRATORI IMMOBILIARI SEZIONE DI CATANIA | 14, Via - 95129 Catania (CT) - Italia | P.I. 93069480874 | Tel. +39 095 2180387   - Cell. +39 320 2281052 | Fax. +39 095 2180387 | unaisiciliact@gmail.com | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy